0 Flares Filament.io 0 Flares ×


Nuova documentazione archeologica dai rotoli del Mar Morto! Un ricercatore ha scoperto che il principio che il Messia doveva morire e risuscitare il terzo giorno era già divulgato ancor prima del Cristianesimo:

 

http://flashtrafficblog.wordpress.com/2012/04/17/dead-sea-scroll-says-me ssiah-to-come-die-and-rise-on-third-day/

Traduzione con Google:

Un rispettato studioso israeliano e professore alla Hebrew University sta facendo un caso intrigante e coinvolgente che si tratta di una nozione decisamente ebraica aspettarsi che il Messia a venire, morire come un "servo sofferente" come espiazione dei peccati e la redenzione di Israele, e poi risuscitare dai morti il ​​terzo giorno. Basandosi sui suoi molti anni di ricerca, e abbastanza recentemente analizzato le prove archeologiche – tra cui un rotolo del Mar Morto mai studiati in precedenza – lo studioso è anche sostenendo che questa nozione del Messia in aumento il terzo giorno è un pre-cristiana, concetto che risale a prima la nascita di Gesù a Betlemme Efrata. Il caso del Dr. Israel Knohl ha attirato grande attenzione, anche in un importante articolo sul New York Times e molti articoli in Biblical Archaeology Review – vedi qui e qui e qui.

La storia Times, che correva sotto il titolo, Tablet Antico infiamma il dibattito sul Messiah e risurrezione, inizia come segue: "A tre-piede-alto tavoletta con 87 linee di ebraico che gli studiosi credono date dalle decadi appena prima della nascita di Gesù è provocando scalpore tranquilla nei circoli biblici e archeologici, in particolare perché può parlare di un messia che risuscitare dai morti dopo tre giorni. Se una tale descrizione messianica è davvero lì, contribuirà a sviluppare rivalutazione di vedute sia popolari e accademici di Gesù, poiché suggerisce che la storia della sua morte e risurrezione non era unico, ma parte di una riconosciuta tradizione ebraica alla tempo. Il tablet, probabilmente si è trovato nei pressi del Mar Morto in Giordania, secondo alcuni studiosi che lo hanno studiato, è un raro esempio di una pietra con scritte d'inchiostro di quel periodo – in sostanza, un rotolo del Mar Morto su pietra "La tavoletta è stata nominata. dagli studiosi come "rivelazione di Gabriele" perché suggerisce che l'angelo Gabriele fu istruito da Dio per dirigere che il Messia è risuscitato dai morti il ​​terzo giorno.

Certo, questa non è una novità. La lapide è stata scoperta una quindicina di anni fa ed è di proprietà di un israeliano-svizzero ebreo di nome David Jeselsohn che non ha capito il suo significato quando l'ha acquistato. L'articolo del Times è stato pubblicato nel 2008. Dr. Knohl poi pubblicato un libro su tutto questo nel 2009, dal titolo, Messia e Resurrezione in "La Rivelazione Gabriel." E 'stato un seguito al suo libro precedente, Il Messia prima di Gesù: il servo sofferente di Rotoli del Mar Morto (pubblicato la prima volta in ebraico nel 2000 e poi in inglese nel 2002). Nel libro, il dottor Knohl spiega le varie teorie ebraiche circa il Messia, compresa l'idea di un "Messia figlio di David", che sarà un re che regna sulla terra come il re Davide era, e un "Messia figlio di Giuseppe", che sarà respinto dai suoi fratelli, maltrattato, lasciato per morto, ma alla fine riapparirà e salvare non solo la nazione di Israele, ma il mondo come Giuseppe fece nel libro della Genesi.

Perché ne parlo oggi? Perché affascina assolutamente me. Sono stato incuriosito con le varie storie quando sono stati pubblicati. Ma nei giorni scorsi – in parte a causa della Pasqua ebraica e Pasqua – ho cominciato a condividere tutto questo con i nostri quattro figli. Insieme, abbiamo studiato il libro di I Corinzi insieme tutte le mattine prima della scuola. La settimana scorsa ci è capitato di iniziare a studiare I Corinithians 15:1-5, che dice: "Ora faccio conoscere a voi, fratelli, il vangelo che vi ho annunziato a voi, che voi ancora avete ricevuto, in cui ti trovi, anche mediante il quale siete salvati, se tenete la parola che ho annunziato, a meno che non abbiate creduto invano. Per Vi ho trasmesso dunque, anzitutto quello che anch'io ho ricevuto: che cioè Cristo morì per i nostri peccati secondo le Scritture, e che Egli è stato sepolto, e che è stato risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture e che apparve a Cefa [Pietro], poi i dodici apostoli []. Poi apparve a più di cinquecento fratelli in una sola volta …. "Abbiamo studiato come le Scritture ebraiche parlano del Messia, soffrono e muoiono per espiare i nostri peccati e di come noi vediamo queste profezie antiche descritte in Isaia 53, in Daniele 9: 26 (che dice il Messia arriverà per l'espiazione, poi "tagliato", e poi Gerusalemme e del Tempio sarà distrutto), e il Salmo 22. Abbiamo anche guardato con attenzione i racconti evangelici per mostrare come Gesù notevolmente soddisfatto ciascuna di queste profezie.

Questa mattina a colazione, ho letto stralci della storia Times Lynn ei ragazzi, e abbiamo discusso perché molti ebrei che l'idea di un Messia sofferente che muore e risorge il terzo giorno è una idea cristiana, quando in realtà è un'idea ebraica, come spiegato con una tale ricerca intrigante dal Dr. Knohl. Purtroppo, non ho mai letto i libri di Dr. Knohl, solo estratti, ma dato che oggi è il mio compleanno abbiamo ordinato entrambi e sono desiderosi di leggerli quando arrivano. La invitiamo a leggere loro, troppo, o almeno a leggere gli articoli che ho collegati qui sul blog.

Ancora più importante, vi chiedo di prendere in considerazione oggi: cosa succede se la storia del Vangelo è vero? E se Gesù non solo è morto per i nostri peccati, ma è stato sepolto e risuscitato dai morti il ​​terzo giorno, secondo le antiche profezie? Perché questo? Come si risponde? Che il Signore vi benedica, come il processo di queste domande critiche. (Fare clic qui per una semplice, breve riassunto del messaggio evangelico, e una spiegazione chiara del modo migliore di rispondere.)

http://4laws.com/laws/middle-east/default.htm

 

 


Ruben

Ruben, Nato a Luino (varese) il 19-giugno-1991. Convertito al vangelo il: novembre 2008 all'età di 17 anni. Servo il Signore predicando la Parola come "predicatore" nella mia assemblea(Luino) e ,di tanto in tanto, anche in altre assemblee evangeliche. Dal 2010 servo il Signore usando la mia passione (informatica) ho quindi aperto il sito internet: www.semplicementelavorando.it

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×