0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Il Lenzuolo di Torino Non Può Essere Stato Usato Per Avvolgere Il Copro Di Cristo

– Il termine “sindone” deriva dal greco sindon, che indica un tessuto di lino di buona qualità. Il termine è ormai diventato sinonimo del lenzuolo funerario di Gesù. Ma la sua autenticità è oggetto di fortissime controversie.

[pullquote]

La sindone è vera? Facciamo chiarezza secondo le Scritture!

[/pullquote]

Ogni volta si fa un gran parlare a proposito di messa a punto presumete nuove e più sicure tecniche d’indagine per accertare l’esatta età della Sindone.

Ma a nessuno viene in mente di andare a controllare le Sacre Scritture, secondo il cui racconto quel panno non può essere in alcun modo il lenzuolo funerario di Gesù, per il semplice fatto che le tecniche per la sepoltura in uso dai giudei in quel tempo, non contemplavano l’uso di un lenzuolo per avvolgere i defunti.

Nei capitoli 19 e 20 del vangelo di Giovanni si fa più volte riferimento a due diversi elementi che venivano impiegati per avvolgere i corpi dei morti, e in particolare il versetto 40 del capitolo 19, specifica che si trattava del “costume dei sepoltura in uso presso i giudei”.

Questi due elementi citati ad esempio nei versetti 5, 6 e 7 del capitolo 20 di Giovanni indicano negli othinia e nel sudarion, questi due elementi. Othonia è il plurale diothonion, e vuol dire bende, strisce di stoffa, e servivano per fasciare il corpo del defunto. Il sudarion invece era delle dimesioni di un tovagliolo o un asciugamano, e servire per coprire il capo del morto.

Giovanni ci racconta nel fare il suo ingresso nella tomba di Gesù risorto, Pietro vide le bende in terra, e da un’altra parte, il sudario ben ripiegato. Il che fa escludere categoricamente che la Sindone di Torino possa essere stata usata per avvolgere il corpo di Gesù.

Eppure continua ad essere spacciata per il lenzuolo funerario del Signore, e attrarre milioni di pellegrini da ogni parte del mondo, (per l’ostensione di quest’anno se ne attendono due milioni), che versano nelle casse della curia un bel mucchio di soldi, a cui vanno aggiunti i finanziamenti pubblici che dai soli comune e provincia di Torino, che per quest’anno ammontano a due milioni di euro, più quelli delle banche, delle fondazioni e degli sponsor.

E’ del tutto evidente a qualcuno fa comodo far credere che quello si il lenzuolo funerario di Cristo, e poco conta se si tratta di un falso storico. Tutto questo ricorda molto il racconto evangelico dei mercanti del tempio (Matteo 21:12-13), persone senza scrupolo che sfruttavano il sentimento religioso della gente per fare affari.


Ruben

Ruben, Nato a Luino (varese) il 19-giugno-1991. Convertito al vangelo il: novembre 2008 all'età di 17 anni. Servo il Signore predicando la Parola come "predicatore" nella mia assemblea(Luino) e ,di tanto in tanto, anche in altre assemblee evangeliche. Dal 2010 servo il Signore usando la mia passione (informatica) ho quindi aperto il sito internet: www.semplicementelavorando.it

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×