0 Flares Filament.io 0 Flares ×

Nel vangelo di Giovanni troviamo una storia molto interessante e che è la base per questa meditazione. Giovanni narra la storia in cui Gesù, incontrò ad un certo punto una donna adultera che era stata “denunciata” da alcuni farisei, essi cercavano infatti un modo per tentare Gesù e trovare così un modo per ucciderlo. Gesù nella sua somma tranquillità, inizia prima ad ascoltare il dire dei farisei, poi si ferma a scrivere per terra. Quante volte gli uomini hanno puntato il loro dito accusatore su di noi??? Quante volte noi ci siamo sentiti aggredire, accusare e distruggere da queste persone???

La meditazione di quest’oggi invece ci insegna una cosa importantissima!!!

Gesù non si interessa di quante dita si sono alzate contro di noi, semplicemente Lui ci ama, e ci dice: va non peccare più, la tua fede ti ha salvato!!!


 


il dito di Dio


Ruben

Ruben, Nato a Luino (varese) il 19-giugno-1991. Convertito al vangelo il: novembre 2008 all'età di 17 anni. Servo il Signore predicando la Parola come "predicatore" nella mia assemblea(Luino) e ,di tanto in tanto, anche in altre assemblee evangeliche. Dal 2010 servo il Signore usando la mia passione (informatica) ho quindi aperto il sito internet: www.semplicementelavorando.it

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0 Flares Twitter 0 Facebook 0 Google+ 0 Email -- Filament.io 0 Flares ×